home
company
cinema + tv
  cinema
televisione
musica di carta
fare cinema con i ragazzi
piloti
giochi
contatti




itaeng
Sogno di Nina in "La Gabbianella e il Gatto"
trama curiosità scheda tecnica clip

Anche in questo caso, per raccontare il sogno di uno dei protagonisti del film, occorreva creare uno stacco narrativo emotivamente rilevante. Nella sequenza del sogno, il segno morbido dei personaggi di Walter Cavazzuti e la tavolozza con cui Michel Fuzellier ha realizzato le scenografie sono stati sostituiti da uno stile grafico molto diverso, quello di Mario Addis. Un segno "primitivo", che si richiama alla forza espressiva dei disegni dei bambini, un segno "infantile" ma allo stesso tempo colto, un segno grafico evocativo, che racconta in modo efficace il sogno della protagonista.

mappa sito | disclaimer | credits